Servizi

Fra i servizi offerti, c'è anche la possibilità di  effettuare consulenze psicologiche online tramite skype. La consulenza psicologica online può essere una valida alternativa in tutti quei casi in cui la persona non si può recarsi presso lo studio dello psicologo perché si trova in un’altra città, oppure, si trova all’estero. Anche nel caso in cui la consulenza psicologica venga effettuata a distanza, si applicano gli stessi principi etici e le norme del codice deontologico degli psicologi italiani (cfr. art 1 del codice deontologico degli psicologi).  La funzione della consulenza psicologica online è di offrire ascolto, supporto psicologico e orientamento rispetto alla problematica presentata dall’individuo. E’ possibile contattarmi per chiedere maggiori informazioni sulla consulenza psicologica online tramite skype, o per prendere un appuntamento. Per usufruire della consulenza psicologica online è necessario sottoscrivere l’autorizzazione al trattamento dei dati personali e il consenso informato che verranno inviati via mail. La modalità di pagamento adottata per la consulenza psicologica online è il bonifico bancario.

Il primo incontro è gratuito e ha una funzione conoscitiva.

I costi di ciascun servizio erogato rientrano nella categoria dei cosiddetti costi sociali, cioè costi contenuti che tengono conto delle esigenze di ciascuna persona, affinché possano essere accessibili a tutti coloro che vogliono usufruire di servizi qualificati per il benessere psichico.

Contatti

Clicca qui per visualizzare i contatti

 

Quando rivolgersi a uno psicologo?

Ci sono molteplici fattori che rappresentano chiari segnali della necessità di rivolgersi a uno psicologo. Per esempio, è consigliabile intraprendere delle consulenze psicologiche quando il proprio benessere psichico e la qualità della propria vita risultano essere compromessi e ci si rende conto che tutti i tentativi di soluzione messi in atto fino in quel momento, in maniera autonoma, non sono stati efficaci per ridurre lo stato di malessere. Queste sono soltanto alcune condizioni che segnalano alla persona la necessità di rivolgersi a uno psicologo. Molto spesso, lo stato di disagio psichico emerge in concomitanza ad alcuni eventi che determinano un cambiamento delle proprie condizioni di vita, portando l’individuo, per esempio, a sperimentare vissuti ansiosi o depressivi.

Inoltre, si annoverano molteplici casi in cui, in assenza di un conclamato stato di disagio o malessere, la persona sente il bisogno di migliorare la qualità della propria vita,  di avere relazioni interpersonali con familiari, amici o con il partner più soddisfacenti, comprendere il significato di alcuni comportamenti propri, aumentare la propria autostima, gestire in modo più efficace le situazioni stressanti, oppure, aumentare il livello di consapevolezza e di conoscenza di se stessa; se l’individuo avverte queste necessità e si pone uno o più di questi obiettivi, potrà rivolgersi allo psicologo affinché il professionista possa aiutarlo a raggiungerli.